Pinocchio! (Vinile) 19'40''
cover of article Genere: Classico, Contemporaneo, Soundtracks
Tracklist non disponibile

WG Image LP CHF 37.90

Links

-

Note

Le musiche di Fiorenzo Carpi (1918-1997) per lo sceneggiato RAI “Le avventure di Pinocchio” del 1972 e un estratto dal testo di Carlo “Collodi” Lorenzini (1826-1890)

L’ultima felice rappresentazione di “Pinocchio!” è avvenuta nel luglio 2020 a Palazzo Reale per la Milanesiana. Ma la prima fu all’interno della rassegna ContempoRarities 2018 al Santeria Social Club di Milano, rassegna laboratorio atta a reinventare l’accezione di “musica classica e contemporanea”. In questa ridefinizione rientra senza dubbio la felicissima penna compositiva del compositore Fiorenzo Carpi, personalità duttile e sensibile, illustre autore milanese di canzoni, di colonne sonore e di musiche di scena. Abbiamo voluto realizzare un “concept”, termine preso in prestito dal progressive rock, sulle musiche de “Le avventure di Pinocchio” finalmente utile: non una gita turistica a bordo delle note di Carpi ma un tentativo di scavo nella natura più malinconica e cruda di una partitura a servizio di uno dei più begli sceneggiati della RAI in assoluto. Non a caso alla macchina da presa c’era “il regista dei bambini” (come solevasi chiamare ai tempi) Luigi Comencini (1916-2007). Da questo approccio emerge, più di ogni altro tentativo mai realizzato su dispositivo video, che “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Lorenzini detto il “Collodi” (1826-1890) non sono una fiaba, né una favola, né un fantasy ma qualcosa di potente, vivido e reale, dove la fame e la povertà la fanno da padroni. Quando questo spettacolo prese per la prima volta vita nel 2018 (con il meraviglioso apparato visivo di Olimpia Zagnoli) eravamo tutti convinti che quell’Italia non esistesse più. Ma oggi, anno 2020, ne siam proprio sicuri?