John Cage - aboutCAGE Vol.5 Da Vinci Classics
cover of article Genere: Contemporaneo
Tracklist non disponibile

WG Image CD CHF 25.00

Note

Il compositore americano John Cage non ha mai cercato di evitare la provocazione, a volte estrema per l’epoca. L’ha invece cercata ed a volte persino perseguita come fine ultimo della sua ricerca musicale, nel tentativo continuo di spingere i confini della propria arte al di là di quello che era conosciuto in termini di "musica" creando di fatto un “mondo musicale” proprio e personale cui ancora oggi e per molti decenni e forse secoli in futuro si continuerà a riferire. Tuttavia, quando si arriva all’universo organistico di Cage, i termini del discorso cambiano e si ammantano di una serietà e in alcuni casi di una compostezza che raramente si sono visti nell’autore e che per certi aspetti potrebbero ricordare un Cage meno maturo e più legato ancora a forme sonore “convensionali”, tentando di andare al di là della sola provocazione e ricucendo uno strappo tra musica ascoltata (dal pubblico) e musica percepita (dal compositore). L’organista Piergiovanni Domenighini, attraverso la presentazione in questo quinto volume di aboutCAGE dell’intera produzione organistica, sembra voler dimostrare e suggerire proprio questa natura che si ritrova facilmente sia nel brano di apertura “Organ2/ASLSP” sia e soprattutto “Some of “The Harmony of Maine””, dove il compositore si rifà esplicitamente ad un libro di inni americani del diciottesimo secolo.