Stefano Preziosi Quartet Plays Standards Filibusta Records
cover of article Genere: Jazz
Tracklist non disponibile

WG Image CD USD 24.10

Condividere

Links

-

Note

Un viaggio nella storia del jazz, un album che ripropone gli standards più famosi suonati dagli anni ‘30 in poi. Da Cole Porter a Charles Mingus passando per Charlie Parker, Dizzy Gillespie, Bruno Martino, Jimmy Van Heusen, Ray Noble, Bronislaw Kaper. Stilisticamente si colloca nell’Hard Bop pur utilizzando brani che vanno dal periodo del musical americano come “Love for Sale" e "It Could Happen to You”, del Bebop come “Barbados” e “Bebop”, delle colonne sonore come “On Green Dolphin Street” e “Cherokee”, fino ad arrivare alla canzone italiana “Estate” e alla genialità di Mingus con il suo “Duke Ellington’s Sound of Love”, omaggio al più famoso compositore e direttore d’orchestra della storia del jazz.

La registrazione del disco, pensata in un unico ambiente proprio come si usava fare nel passato, è stata eseguita in parte con il pubblico presente in sala, proprio per ricreare quel feeling da live jazz e per rendere l’atmosfera il più possibile emotivamente carica e adatta ad un approccio d’improvvisazione autentico. Sia al soprano che al contralto il sassofonista Stefano Preziosi si ritrova ad affrontare un lavoro esclusivamente dedicato agli standards, lavoro in parte filologico ed in parte intriso con la propria personalità e quella dei compagni di viaggio sfruttando l’apporto magistrale di Luigi Di Chiappari al pianoforte, Alessandro Del Signore al contrabbasso e Dario Panza alla batteria.