Fischi per nastri Fonoarte
cover of article Genere: Demenziale, Rock'n'Roll, Ska
1.Sono peso sono obeso
2.Nullatenente
3.Una storia di cebion
4.Ti ho portato il bronchenolo
5.Beatlemania
6.Guglielmo wave
7.Sbarbe della bassa
8.Atollo K
9.Paul Weller è a Riccione
10.Fotocopiami di baci
11.I peggiori
12.Maledetta domenica
13.Gira al gommista
14.Sussidiario (Crescentina Rap)
15.Verdura sulla luna
16.Videodipendenza
17.Down in California
18.John Wayne
19.Canini
20.Aspetterò
21.Addio vecchia stufa
22.Drôle de guerre
23.Cacca cacca (ma ve lo dico)

WG Image CD CHF 26.30

Links

>> Facebook

Note

Il primo demotape “Sbagliandosi in para” (1984) contiene già alcune hit della band, che saranno poi ripubblicate in seguito su album. Il nastro comincia a circolare di mano in mano e, grazie al passaparola, i Lino e i Mistoterital diventano un un caso. Ma è il secondo demotape a consacrarne il successo: “Il prosciutto è il cane” (1986) continua a scavare tra i ricordi, con gag e citazioni lucidissime. Nel 1987 i Lino chiudono la trilogia delle musicassette con “Max Lo Smilzo”, prima dell'esordio su vinile nel 1988 con “Bravi ma basta” e la loro consacrazione ufficiale. La raccolta in oggetto riporta agli onori delle cronache musicali queste prime tre audiocassette, a beneficio di chi non ha mai dimenticato le loro epiche gesta.

(Fonte: Audioglobe)