I Nomadi 2016
I Nomadi 1965/1979 - Diario di viaggio di Augusto e Beppe (Deluxe Edition) Universal
cover of article Genere: Pop
CD 1: Il meglio 65/79
1.Io vagabondo
2.Crescerai
3.Noi non ci saremo
4.Ho difeso il mio amore
5.Un figlio dei fiori non pensa al domani
6.Come potete giudicar
7.So che mi perdonerai
8.Tutto a posto
9.Il vecchio e il bambino
10.Canzone della bambina portoghese
11.Non dimenticarti di me
12.Mille e una sera
13.Spegni quella luce
14.Piccola città
15.Quanti anni ho
16.Suoni
17.Senza discutere

CD 2: Il meglio 65/79
1.Dio è morto
2.Un pugno di sabbia
3.Canzone per un'amica
4.Un giorno insieme
5.Voglio ridere
6.Per fare un uomo
7.Ala bianca
8.L'auto corre lontano, ma io corro da te
9.Gordon
10.Vai via, cosa vuoi
11.Mai come lei nessuna
12.Il fiore nero
13.Mamma giustizia
14.Joe Mitraglia
15.Il confine
16.Uno sbaglio
17.Donna la prima donna

CD 3: Inediti
1.Uomo di sole
2.Amore grande mio
3.Il sapore della vita
4.Vento caldo
5.Film
6.Chi sei
7.Un corpo e un'anima
8.Senza pensieri nel cuore
9.Se restiamo ancora qui
10.Balla Piero (Versione alternativa inedita)
11.Gli occhi tuoi (Voglio ridere) (Versione alternativa inedita)

CD 4: Album Concerto (con Francesco Guccini)
1.Canzone per un'amica
2.L'atomica cinese
3.Noi non ci saremo
4.Per fare un uomo
5.Primavera di Praga
6.Dio è morto
7.Canzone del bambino nel vento (Auschwitz)
8.Noi
9.Statale 17

WG Image 4 CD CHF 34.90

Note

In “I Nomadi 1965/1979 - Diario di viaggio di Augusto e Beppe" non ci sono solo i grandissimi successi del gruppo nella loro versione originale, ma anche, grazie alle ricerche effettuate negli archivi storici della EMI, 11 tracce completamente inedite: 9 brani incisi dai Nomadi nella prima metà degli anni ’70 e mai pubblicati che non avrebbero sfigurato in un album “ufficiale”, una versione folk di "Balla Piero" e "Voglio ridere" con un testo completamente diverso. I brani hanno subìto un’attenta operazione di mix e mastering che ne ha mantenuto intatti i suoni e lo spirito di quel magico periodo. Non poteva mancare “Album Concerto” - testimonianza dal vivo della proficua collaborazione fra i Nomadi e Francesco Guccini, che donò loro "Dio è morto", primo grande successo del gruppo.

E ancora demo, le versioni in italiano di successi internazionali ed altre tracce rare.

All’interno del cofanetto anche un libro che raccoglie foto inedite, immagini rare e disegni di Augusto Daolio mai pubblicati prima d’ora.

“I Nomadi 1965/1979 - Diario di viaggio di Augusto e Beppe", progetto seguito da Carletti in prima persona, ripercorre i primi anni di carriera di una band che da più di 50 anni porta in viaggio lo spirito, l’identità e il Dna dei due amici e fondatori, Beppe Carletti e Augusto Daolio.