1984: L'ultimo uomo d'Europa (Vinile) Black Widow
cover of article Genere: Progressive
Tracklist non disponibile

WG Image LP USD 43.20

Condividere

Links

>> Facebook

Note

Ispirato al libro di Orwell, "1984: L'ultimo uomo d'Europa" è concepito come una vera e propria “opera rock” ove le tracce non presentano stacchi e l'ascolto fluisce senza interruzioni tra un brano e l'altro. Tra le poche esperienze di questo tipo ricordiamo “L'Orfeo 9” di Tito Schipa Jr, forse la più riuscita.

"1984: L'ultimo uomo d'Europa" si basa principalmente su due elementi. Il primo è legato a solide radici rock progressive che La Fabbrica dell'Assoluto, interpreta con testi contemporanei ma con suoni e armonie ricercatamente fedeli, con l'uso complice di strumentazione originale anni '70. Il secondo elemento è legato agli sconfinamenti psichedelici, letteralmente mirati e funzionali ai brani di maggior valore introspettivo in una tessitura mai banale, ove musica e testi sono tra loro sinergici.

(Fonte: Goodfellas)