A come Andromeda 1972
A come Andromeda Italia
cover of article Genere: Fantastico, Serie TV, Cinema Italiano

Regista

Vittorio Cottafavi

Attori

Tino Carraro
Luigi Vannucchi
Paola Pitagora
Nicoletta Rizzi

Lingua (Formato audio)

Italiano (Dolby Digital 2.0 Mono)

Sottotitoli

-

Durata

320 minuti

Area

2

Formato video

Full Screen

Vietato ai minori

-

Distribuito da

Rai Cinema

Pubblicazione

2013
WG Image 3 DVD USD 39.80

Condividere

Trama

La prima puntata di 'A come Andromeda' andò in onda il 4 gennaio 1972. Sibillinamente e anche un po’ misteriosamente per gli standard televisivi dell’epoca, una scritta avvertiva subito: 'Questa storia si svolge l’anno prossimo in Inghilterra'. Un primo segno di novità tra i temi da sceneggiato, a mezza via tra due generi poco frequentati come fantastico e fantascienza. Poi, ecco che arrivavano un osservatorio britannico dotato di un radiotelescopio gigante, una équipe di studiosi impegnata a studiare lo spazio, una scenografia tecnologica in bianconero che oggi fa sorridere, e soprattutto un messaggio tutto da decifrare dalla nebulosa di Andromeda ('come dire cento miliardi di stelle'). Roba da mettere lo scienziato John Fleming (Luigi Vannucchi) e l’addetto stampa Judy Adamson (Paola Pitagora) in mezzo a una trama tutta giocata tra l’extra e il terrestre, fatta di sconosciute quanto determinate volontà spaziali, ansie e tensioni di conoscenza, alti e bassi tradimenti. E dietro Andromeda (Nicoletta Rizzi), misteriosa creatura dalle sembianze di donna, ci sono un Futuro amico o nemico? Il Bene o il Male?

Contenuti extra

-

Note

-