Contro gli avvocati 21 Editore
cover of article Reparto: Narrativa

Descrizione

Il volume raccoglie dieci novelle di Luigi Pirandello con un argomento comune: il mondo del diritto. Zeppe di avvocati soprattutto e di giudici, nelle pagine di questa raccolta domina il tema della giustizia. Questi racconti mostrano chiaramente come per Pirandello la legge non sia che l'ennesimo intrico al quale si ricorre con tragica consapevolezza, perché quando ci si rivolge a un avvocato per far valere i propri diritti l'imbroglio è sempre dietro l'angolo. In questa raccolta è quindi efficacemente condensata la concezione di Pirandello riguardo alla legge e al suo esercizio: il tribunale è un luogo in cui c'è spazio per tutto, tranne che per la pietà fraterna e per l'umanità. La giustizia, dunque, è intesa quale congegno indiavolato e ingranaggio disumano, che ispira apprensione e sfiducia. I racconti pubblicati in questo volume, tratti dalla raccolta Novelle per un anno (1922), sono: La patente, La carriola, Difesa del Mèola, O di uno o di nessuno, Il tabernacolo, Il dovere del medico La verità, La lega disciolta, La cassa riposta, La giara.
WG Image Book USD 41.50

Condividere

Links

-

Dettagli/Note

Collana: Nautilus / Pagine: 140