Hendrix '68 - The Italian Experience Jaca Book
cover of article Reparto: Musica

Descrizione

Il 23 maggio 1968 Jimi Hendrix sbarca in Italia per uno storico tour di quattro giorni: centinaia di immagini inedite, articoli, backstage e testimonianze. L’affresco di un contesto, la ricostruzione di un evento che ha segnato un cambio d’epoca. Introduzione di Carlo Verdone.

«Hendrix ha ridisegnato il modo di suonare, partendo dall’insegnamento dei maestri blues e lasciando poi tutti attoniti: comprai il suo primo album un sabato pomeriggio e non me ne staccai più.»
Carlo Verdone

“Questo è il contributo, partecipato nelle fibre più intime e profonde, di due miracolati sulla via delle galassie hendrixiane, che credono fortemente nel pensiero espresso da Gustav Mahler, il quale, interrogato sul valore e il significato della musica e dell’arte delle radici, disse semplicemente: «La tradizione è salvaguardia del fuoco, non adorazione della cenere». Ecco Jimi in Italia: un interruttore, un modo per aprire molte porte, toglierci dall’affanno di musiche alla rinfusa, di orrori e mediocrità imperanti. Il rapporto con la chitarra era il suo sogno più profondo, anzi era il suo unico sogno. L’iridescenza di un rock pronto a sentirsi un giovane corpo scalpitante. Il saluto all’alieno sbarcato tra noi nel maggio 1968 è proprio il sublime insegnamento di quello che siamo stati e di quanto certi incontri ravvicinati ci possano lasciare. E ora alziamo il volume!”
Enzo Gentile, Roberto Crema
WG Image Book USD 64.40

Condividere

Links

-

Dettagli/Note

Collana: Fuori collana / Pagine: 137