Evoluzionismo e creazionismo: da Linneo a Darwin - Antologia di testi Carocci
cover of article Reparto: Metodologia scientifica

Descrizione

Fu lo stesso Darwin a riconoscere che le radici della sua teoria sull’origine delle specie andavano rintracciate nel movimento di idee dell’Età dei Lumi. Proprio allora, infatti, la tradizionale visione degli organismi come enti fissi nel tempo fu gradatamente sostituita da un’immagine della natura dei viventi più dinamica e da una valutazione dell’età della Terra svincolata dai computi della tradizionale cronologia basata sulla Bibbia. La combinazione dei due processi si rivelò decisiva per consolidare le basi delle teorie trasformiste che furono proposte nel corso della prima metà del xix secolo, prima fra tutte quella di Lamarck. Darwin portò a compimento questa stagione di fermenti, sancendo il definitivo tramonto della teoria delle specie viventi quali creazioni indipendenti divine e incrinando la visione di un cosmo ordinato, armonioso e stabile, come predicato o comunque sottinteso dalla teologia naturale. Il volume offre una guida agile di questa cruciale vicenda della modernità presentando i testi che ne documentano le fasi salienti.

Il volume è pubblicato in "Storia della scienza", serie diretta da Marco Ciardi e Franco Giudice, che comprende antologie dei più importanti testi della storia della scienza relativi sia a singoli autori (Galileo, Newton, Einstein...), sia a temi di particolare rilievo (cosmologia, evoluzionismo, meccanica quantistica...).

Ogni volume, oltre a un’introduzione generale, è dotato di apparati critici che forniscono al lettore gli strumenti indispensabili non solo per inquadrare i testi e gli autori nel loro preciso contesto storico, ma anche per apprezzare il ruolo che ancora oggi svolgono nel dibattito scientifico e culturale.
WG Image Libro CHF 30.50

Links

-

Dettagli/Note

Collana: Studi Superiori / Pagine: 196