Piazzale Loreto Mondadori
cover of article Reparto: Narrativa

Descrizione

"Piazzale Loreto" di Enrico Groppali è il più bel romanzo scritto in Italia negli ultimi vent'anni. Parlo del dialogo furente tra due macellai - un maniaco omicida e una cinica affittacamere - nel giorno fatale di piazzale Loreto. Nell'atroce esposizione che Ferruccio Parri definì "macelleria messicana". La tensione drammatica incendia, fino a consumarlo completamente, il piccolo orrore dei protagonisti, trasformando il loro vizio in una sorta di funerea profezia: tutti i vincitori hanno i loro scribi, pronti a ordire nuove menzogne. Il testo è un'affermazione disperata di fede, il cui senso sta nell'essere invaso dalla grande orda dei vinti. Poi la scrittura si scioglie grazie a una dote che Groppali possiede in quantità, e che è il segno distintivo del vero scrittore: la pietà. E con le parole si scioglie il cuore dei personaggi finché una salvezza laica emerge: non quella di chi trova una via d'uscita ma quella della conoscenza. (Luca Doninelli)
WG Image Libro CHF 33.60

Links

-

Dettagli/Note

Formato: Cartonato con sovraccoperta / Pagine: 156