I naufraghi del Don - Gli italiani sul fronte russo 1942-1943 Laterza
cover of article Reparto: Storia

Descrizione

26 gennaio 1943. A Nikolaevka, sul fronte russo, si svolge una battaglia memorabile: per riportare a casa ciò che resta dell’armata italiana in Russia, il corpo degli alpini deve superare undici sbarramenti, vere e proprie cinture infernali strette da un avversario superiore per uomini e mezzi. Degli oltre 200.000 uomini che erano partiti dall’Italia con la prospettiva di contribuire a una facile vittoria, poco più della metà tornerà in patria dopo sofferenze e traversie indicibili.

Il volto umano e drammatico di questa epopea viene riportato alla luce grazie a molteplici e inediti punti di vista: dal semplice artigliere all’ufficiale, dal pilota d’aereo al maniscalco, dall’autiere al fante in servizio postale. Testimonianze che fanno emergere con vigore i lati oscuri come le punte di eroismo e di solidarietà che hanno fatto della ritirata di Russia il corrispettivo italiano dell’Anabasi di Senofonte.

Una vicenda di straordinario significato umano, prima che militare e politico, che ha segnato il destino d’Italia e d’Europa.

La voce vivida e intensa degli ultimi testimoni. Un potente affresco della più drammatica battaglia combattuta dall'esercito italiano nella seconda guerra mondiale: la ritirata di Russia, dal Don verso casa.
WG Image Libro CHF 36.40

Links

-

Dettagli/Note

Collana: i Robinson. Lettura / Formato: Brossura / Pagine: 348