Mi sono perso nel bosco 42Records
cover of article Genre: Indie, Musica d'autore
Tracklist non disponible

WG Image CD CHF 26.00

Remarques

Alessandro Fiori è una delle personalità più creative e orgogliosamente indecifrabili di tutto il panorama indipendente italiano degli ultimi vent’anni. Un artista poliedrico e raffinato, a tratti inafferrabile, un flusso continuo ed eterogeneo di musica e parole, un’anima pura.

“Mi sono perso nel bosco” è il suo nuovo album solista, in uscita per 42Records.

Un mix tra Luigi Tenco e i Flaming Lips, tra la canzone italiana più “classica” e un estro creativo brillante e sorprendente, che si esprime anche nell'utilizzo di strumenti inusuali: wurlitzer, harmonium, omnichord, philicorda, marxophone, flauto shakuhachi. Sopra arrangiamenti ricchi e raffinati, sospesi e mai scontati, sono incastonate storie sempre un po’ sfumate, un po’ nascoste, ma straordinariamente immediate. Testi nati di getto, intimi e autobiografici, di una sincerità così potente che non può che affondare sotto la pelle di chi li ascolta.

Scritto e composto da Fiori (eccezion fatta per la canzone “Pigi Pigi”), il disco è anche il frutto di un lavoro collettivo. Oltre ai produttori Giovanni Ferrario (PJ Harvey, Hugo Race, Rokia Traoré, Scisma…) e Alessandro “Asso” Stefana (Vinicio Capossela, PJ Harvey, Guano Padano, Mike Patton), tanti sono i musicisti che per la grande stima che hanno nei confronti di Alessandro hanno voluto collaborare alla realizzazione dell’album. Da Brunori Sas a Levante, da Colapesce a Massimo Martellotta, e poi Dente, Iosonouncane ed Enrico Gabrielli - con cui per anni Alessandro ha condiviso uno dei suoi progetti più luminosi, i Mariposa.