Goodbye AMS
cover of article Genre: Progressive
1.Oligos
2.Tripudio
3.Goodbye
4.Quando arriva l'estate
5.Trama
6.Dim Dara Dim
7.Vortici
8.Evoluzione pianistica
9.A mio papà
10.Riconciliazione
11.Due lacrime
12.Romantik metal
13.Frammenti perduti
14.Per Antonio
15.L'onda cavalcante
16.Poesia
17.Minuetto
18.Fuga
19.Il mio canto libero

WG Image CD CHF 32.40

Remarques

Gan Eden - Il Giardino delle Delizie è il progetto solista del multi-strumentista Angelo Santo Lombardi, che in questo album canta e suona una larga varietà di tastiere, la chitarra acustica e le percussioni. Il debutto, "Lavori in corso", risale al 2007: un album tutt'ora fuori catalogo, influenzato da Banco del Mutuo Soccorso, PFM, Orme e dallo stile di Keith Emerson, che catturò immediatamente l'attenzione degli ascoltatori di rock progressivo italiano e non.

Nel 2009 seguì l'ancor più ispirato e maturo "Ritratto di ballerina", un disco seguito solo oggi, quasi dieci anni dopo, da questo "Goodbye", album multiforme di ben 19 tracce in cui è lasciato ampio spazio alla componente pianistico-sinfonica e alle improvvisazioni tastieristiche, senza tralasciare il prog-rock vero e proprio di brani quali "Tripudio", "Romantik Metal" e "Frammenti Perduti". Non mancano inoltre un tributo al compositore classico Johann Sebastian Bach e a Lucio Battisti, quest'ultimo omaggiato con "Il mio canto libero".

Il lungo tempo trascorso tra "Goodbye" e il precedente capitolo è conseguenza principalmente di avvenimenti in ambito familiare, e proprio ai suoi parenti più stretti Angelo Santo Lombardi ha dedicato questo lavoro. Un album molto sentito dunque, a lungo atteso da chi aveva apprezzato all'epoca gli esordi di Gan Eden e ora finalmente pubblicato da AMS Records!