Spaghetti Gipsy Dasè Sound Lab
cover of article Genre: Jazz, Swing, Gypsy
1.Swing
2.New York City
3.Daphne
4.Gone Fishin'
5.La mer (Beyond the Sea)
6.Tu vuò fà l'Americano
7.I Just Can't Stop Loving You
8.Viper's Dream
9.Voglio vivere così
10.Caravan
11.It Don't Mean a Thing
12.Minor Swing
13.Nel blu dipinto di blu (Volare)

WG Image CD USD 30.50

Partager

Liens

-

Remarques

"Spaghetti Gipsy" è caratterizzato da ritmi swing gitani e swing classico italiano con composizioni e atmosfere del gigante Django Reinhardt, dei brani storici italiani (Carosone, Tagliavini), americani (Duke Hellington) ed un inedito dedicato a Reinhardt e alla sua passione per la pesca. Non mancano virate elettriche, atmosfere da big band swing e orchestrazioni cinematografiche "pulp".

"Spaghetti Gipsy" è un manifesto contemporaneo di una Italia in bianco e nero gloriosa e naif, contaminata da nuovi ritmi ma con il comune denominatore swing. I ritmi gitani e francesi e le varie influenze non oscurano l’origine italiana ma ne esaltano i tratti e l’eleganza storica riflessa in semplici canzoni. Nel disco la tradizione incontra la modernità in un flusso di contaminazione in un viaggio vitale per la musica.

Daniele Gregolin, alla voce e alla chitarra "manouche", è accompagnato dal "Clan Zingaro", Martino Pellegrini, al violino, Cristiano Da Ros, al contrabbasso e Manuel Bariani, alla chitarra. Nel disco non mancano ospiti di eccezione quali Stefano Bagnoli, alle spazzole, Ludovic Beier, accordionista e fisarmonicista francese, Gabriele Boggio Ferraris, al vibrafono, Alessandro Rossi, al wash board, Mauro Mengotto, alle spazzole e Mauro Porro, giovane talento polistrumentista. Sono presenti anche Davide Laura, al violino, Claudio Ottaviano, Emanuele Garro e Giacomo Tagliavia, al contrabbasso, Claudio La Gumina e Simone Petracca ("Four on SIx Band"), alle chitarre ritmiche.