Hologram Moon  Nouveauté  Dependent
cover of article Genre: Elettronico, Dark
1.Holograms
2.Sky Collapse (feat. Eskil Simonsson)
3.Lost Islands
4.Polar-IHS (feat. Eskil Simonsson)
5.Helium 3
6.Kryostar
7.I Don't Sing
8.The Storm
9.Eyes of the Moon
10.Equation Echo 01
11.Haunted River
12.Travelers' Testament

WG Image CD USD 33.10

Partager

Remarques

"Hologram Moon" è il primo album dei Kirlian Camera dopo cinque anni, periodo in cui Elena Alice Fossi e Angelo Bergamini, tra le altre cose, sono stati impegnati nel loro progetto parallelo SPECTRA*paris. Nell'ottobre 2017, il duo è tornato con lo spettacolare singolo ‘Sky Collapse’, la title-track cantata insieme a Eskil Simonsson dei Covenant. Il singolo ha dominato le classifiche alternative tedesche per diverse settimane e continua ad infiammare le discoteche di tutta la Germania.

Ma ‘Sky Collapse’ è stato solo un prologo di qualcosa di più epico. L'album che ne è seguito, "Hologram Moon", mostra i Kirlian Camera al culmine della loro prolifica carriera.

Dependent pubblicherà questo ipnotico capolavoro tra pop, elettronica e pathos in 4 diversi formati.

Tra le tracce del disco, molte sono destinate a seguire il successo club di ‘Sky Collapse’, come ‘Eyes of the Moon’, ‘Traveller's Testament’ o ‘Polaris-IHS’, un'altra collaborazione con Eskil Simonsson.

"Hologram Moon" è affascinante anche per i suoi testi. Il duo italiano sta indagando sulla teoria cospirativa che ha dato il titolo all'album, suggerendo che la luna non sia un innocuo satellite terrestre, ma un ologramma visivo che nasconde un costrutto artificiale, possibilmente alieno. Sono solo congetture?

In ogni caso, in "Hologram Moon" i Kirlian Camera si cimentano in un gioco sovversivo con prospettive e realtà alternative.