Roseluxx 2017
Feritoia Good Fellas
cover of article Genre: Musica d'autore, Rock, Sperimentale
1.Rollerball
2.Dalla mia feritoia
3.Imparare ad attraversare la strada
4.Garage Moebius 1
5.Scimmia nuda
6.Gli ozi di Capua
7.Brigata partigiana Alphaville (a mio padre)
8.Tenebra bianca
9.Garage Moebius 4
10.Sankara
11.Via Rasella
12.Dersu Uzala
13.Garage Moebius 5

WG Image CD USD 27.80

Partager

Remarques

"Feritoia", nuovo album dei Roseluxx, arriva a 4 anni di distanza dal precedente "Resti di una cena". Frutto di un lungo periodo di gestazione, ha permesso ai Roseluxx di fondere il sound perfetto e trovare l’equilibrio tra la forma canzone e la sperimentazione. L’attività live e l’affiatamento consolidato della formazione – maturata e resa stabile dall’arrivo di Marco Della Rocca alla batteria – hanno reso i nuovi brani ancora più solidi e sonori rispetto a quelli del precedente "Resti di una cena".La band conferma la tendenza, già messa in luce nel primo lavoro, della ricerca degli scenari evocati a sostegno delle liriche, mentre una maggiore ruvidità (‘Scimmia nuda’, ‘Sankara’, ‘Rollerball’), si alterna a una eleganza autoriale, (‘Tenebra bianca’, ‘Imparare ad attraversare la strada’), dove il contributo degli ospiti, tra cui Julia Kent e Luca Venitucci, conferisce aperture inaspettate, seppur inscritte nello stile Roseluxx.

La ricerca dell’avant-rock e della musica contemporanea, la sperimentazione elettroacustica, l’improvvisazione e le istanze elettroniche, nei Roseluxx confluiscono, senza alcuna forzatura, nella forma canzone in italiano e di tradizione autoriale, dando luogo a composizioni armonicamente rigorose e destrutturazioni ricercate.

Ad impreziosire ancor più il lavoro di ricerca e sperimentazione della band, le collaborazioni nel primo album con Emidio Clementi (Massimo Volume), Luca Mai (Zu, Mombu), solo per citarne alcuni e ancora Julia Kent (compositrice e violoncellista di Antony & the Johnson), Luca Venitucci (Ardecore, collaboratore di Butch Morris e Lee Ranaldo), Fabrizio Tavernelli (Acid Folk Alleanza, Materiale Resistente, Sugar, Sony), Alberto Popolla e Roberto Fega, appartenenti alla scena improvvisativa romana, ospiti nel nuovo lavoro "Feritoia".