Ramingo Hazy Music
cover of article Genre: Indie, Blues, Musica d'autore, Post-Rock
1.Le radici
2.Ramingo
3.L'amore sottile
4.Come il vento ti dirà
5.Poco sole
6.Il nostro mare
7.Ho iniziato a sospettare di me
8.Gli uomini
9.Non so cosa darei
10.Scarpe nuove
11.Le vie di Firenze
12.Sentiamoci per lavorare
13.Dedalo

WG Image CD CHF 18.20

Liens

>> Facebook

Remarques

A meno di due anni da “Gospel”, Davide Ravera torna con un album che, pur in forte continuità, marca anche un distacco in termini grafici, sonori e poetici dal lavoro del 2015. Ancora con la produzione artistica di Umberto Palazzo, il mastering di Jim Blackwood e Davide Cristiani al mixer, il nuovo e corrosivo “Ramingo” sviluppa al meglio alcune delle potenzialità che il capitolo precedente aveva evidenziato. Si è scelto di andare verso un suono ancora più vero registrando quasi tutto dal vivo in studio, voci comprese, nel giro di poco più di una settimana e lasciando molto spazio all’improvvisazione, come in una lunga jam a tre.

L’opera è completamente elettrica e impreziosita da alcune ricerche sonore di Palazzo che possono lasciare presagire le svolte future; nei mesi scorsi, anche rinunciando a ogni attività live, Ravera ha infatti concluso la scrittura del materiale per altri due album che intende realizzare con la stessa squadra, a comporre una quadrilogia il cui ciclo creativo ha coinciso con drammatici momenti di svolta personale. Non stupisce quindi che il cantautore abbandoni l’allegoria cristiana e l’underworld modenese come unico scenario di una Via Crucis individuale, rinforzando invece la metafora del lupo/uomo già presente in “Gospel” e iniziando un lungo viaggio tra le ferite dell’animo umano.

(Fonte: Audioglobe)