Fata 2015
Nichilismo artificiale tascabile Zeta Factory
cover of article Genre: Indie, New Wave, Rock
1.N.A.T.
2.Quel poco che siamo
3.Fragili meccanismi
4.Universi
5.La politique
6.La parte mancante
7.L'arte del niente
8.Trasparente
9.Il suo male
10.Gotica

WG Image CD CHF 17.30

Remarques

Dopo un silenzio di quasi quattro anni, ritornano i Fata, una delle formazioni più rappresentative della scena new wave italiana contemporanea, che con i precedenti album "La percezione del nero" e "Diviso2", avevano conquistato sia la nicchia di estimatori del sound anni '80, sia un pubblico più giovane ed eterogeneo, legato a sonorità elettroniche anglofone moderne alla Editors, She Wants Revenge o White Rose Movement.

"Nichilismo, dove ogni cosa è il nulla. Artificiale, compressi da una tecnologia che ci usa e che sa tutto di noi. Tascabile, perché ci segue ovunque, perché è ormai un nostro stato mentale, perché non possiamo più farne a meno. Il sentimento diventa schema, ci si relaziona con paura, come se amare possa togliere anziché dare. Le nostre vite sono un insieme di fragili meccanismi. E la sensazione che tutto accomuna, è quella di non fare mai la cosa giusta."

(Fonte: Master Music)