Claudio Rocchi & Effervescent Elephants Psych-Out Records
cover of article Genre: Indie, Psichedelico
1.Niente di meno
2.Apollo & Le Muse
3.Hear, Here
4.Gli apostoli
5.I banchi di Imrel
6.(Andando al) La Mecca
7.Rigel's Trail

WG Image CD CHF 14.80

Liens

-

Remarques

Cantastorie visionario e messaggero psichedelico, Claudio Rocchi è storicizzato da tempo nello scenario della musica indipendente italiana. Vera icona e punto di riferimento per molti in un'ottica che spesso dalle prospettive della musica si espande nell'area dello sviluppo del potenziale umano, Rocchi è broadcaster e giornalista, regista e sperimentatore di suoni, poeta e filosofo. Gli Effervescent Elephants hanno da molti anni e con estrema coerenza prodotto musica che i linguaggi e i modi hanno naturalmente configurato come psichedelica. Roy Harper e Syd Barrett, 13th Floor Elevator, Moby Grape ma anche Jefferson Starship, Incredible String Band, Penguin Cafè Orchestra, Phil Glass e La Monte Young trovano posto di diritto nelle inconsuete stravaganti radici di questo incontro facile, in mondi solo apparentemente distanti. Lodovico Ellena ha mandato files musicali via mail e Claudio Rocchi ha elaborato, sovrainciso, postprodotto, cantato, scritto testi e trasformato nei suoi laboratori per arrivare a questo album. In effetti qualunque altro titolo per questo lavoro sarebbe risultato descrittivamente riduttivo. Claudio Rocchi & Effervescent Elephants. Che altro? Sette tracce, tre con testi scritti e cantati da Rocchi e quattro brani strumentali. Il campo è vasto: da 'niente di meno che ridere forte di questa politica' a '...solo due secoli di auto intorno ed aeronavi invece da millenni; che vuoti di memoria e che teorie bizzarre per gli atterraggi dalle stelle...'. I suoni, sorprendentemente semplici ed espansi, ponti ideali alla proiezione libera di chi ascolta, al punto per una semantica della visione, incantano e suggeriscono, anticipano e decriptano, seminano e raccolgono, stimolano.