Exotica Nuccia
cover of article Genre: Jazz
1.Quiet Village
2.Portrait of the $
3.Love Me Tender
4.New Rumba
5.Taboo
6.I only have eyes for you
7.Cat Race
8.Witchcraft

WG Image CD CHF 25.00

Remarques

Il progetto 'EXOTICA' vuole essere un sentito omaggio alla naturale attrazione tra jazz e le musiche di origini afro-cubane, e ai 'signori' di tale fusione in tutte le sue forme: da quella orchestrale e primigenia di Dizzy Gillespie, a quella di cartapesta, hollywoodiana e 'turistica' di Les Baxter, Martin Denny e Jack Costanzo, a quella più creativa e moderna di Ahmad Jamal. Ritmi suadenti ed eccitanti, evocazioni di luoghi inesplorati e pericolosi e forse, proprio per questo, attraenti... Giorgio Cuscito, pianista, sassofonista (anche con i Blue Willies), vibrafonista, arrangiatore e compositore è tra i massimi esponenti italiani del jazz mainstream e tradizionale. Ha al suo attivo una corposa discografia e ha scandito la sua carriera collaborando con artisti del calibro di Tony Scott, Tom Baker, Luigi Toth, Lino Patruno, Fabiano 'Red' Pellini, Peanuts Hucko, Leonardo e Peppino Principe, Dick e Carol Sudhalter, Dan Barrett, Cynthia Sawyer, Oscar Klein, Sammy Rimington, Kenny Davern e tantissimi altri. Tecnicamente brillante e capace di suonare con grande verve e stile, ancora una volta Giorgio Cuscito ha dato prova di possedere una presenza ed un senso dell’esecuzione unici, dimostrando di saper giocare con una lievità di tocco e con una varietà ritmica straordinarie. Questa volta l’ispirazione viene da lontano, da un filone poco conosciuto, quello della musica 'exotica', un genere all’insegna dell’eclettismo e della contaminazione, il cui stile è basato sulle cadenze del jazz e sulle strutture di certe colonne sonore americane degli anni ‘50, sapientemente incarnato nei ritmi sudamericani o polinesiani. I musicisti che suonano in 'Exotica' sono gli stessi con i quali Giorgio Cuscito si esibisce in quartetto dal vivo. Si tratta dello stesso Giorgio Cuscito al pianoforte, Guido Giacomini al contrabbasso, Alfredo 'Alfa' Romeo alla batteria e Carlo Colombo alle percussioni. Nel disco sono presenti alcuni ospiti: Angelo Berardi al violino, fondamentale in 'Quiet Village', e Mieko Matsushita all’ukulele, dolcissima nell’introduzione di 'Love Me Tender'.