Skiantos 2004
Rarities Latlantide
cover of article Género: Demenziale
1.Col mare di fronte (Elettricmix / Inedito 2004)
2.Pacifisti oltranzisti (Radio edit 2003)
3.Mio cuggino (Parodia / Inedito 2004)
4.Invasione di campo (Live inedito 2001)
5.Angolob (con Claudio Lolli / Inedito 1994)
6.Fischia il vento (Cover 1995)
7.Bocca di Rosa (Cover / Inedito 2004)
8.Il signore dei dischi (Provino / Rockmix 1991)
9.Il sesso è peccato farlo male (Rapmix 1990)
10.Le ragazze mi dicono di no (Provino / Remix 1984)
11.Rantola ancora (Provino / Remix 1983)
12.Tormento al tramonto (Provino / Inedito 1983)
13.Sgommavo sul Piazzale (Provino / Inedito 1983)
14.Babbo rock (Provino / Inedito 1983)
15.Italiano ridens (Live 1996)
16.Sono contro (Live 1989)
17.Diventa demente (Live 1988)

WG Image CD CHF 23.10

Links

-

Notas

Ristampa 2011 / Gli Skiantos inventarono il cosiddetto genere DEMENZIALE, lavorando sul linguaggio delle canzoni pop: introdussero nell'uso corrente lo slang giovanile, cioè il gergo di strada, nei loro testi in lingua italiana. E già usare l'italiano fu una scelta controcorrente, visto e considerato che - a metà degli Anni Settanta - la maggioranza dei gruppi musicali adottava l'idioma anglosassone perché giudicato più musicale in ambito Rock, più facile da usare e più semplice da intendere [grazie alle parole brevi, tronche ed immediate]. Tentarono anche di coinvolgere direttamente il pubblico, lanciandogli - a metà concerto - verdura assortita, ortaggi e legumi, caramelle & cracker, vermicelli da pesca, ecc., per costringere gli spettatori a reagire, a rispondere alla provocazione, abbandonando il classico atteggiamento passivo, tipico di ogni audience-assemblea-raduno di persone. Convinti che una performance sia veramente interessante, e possa dirsi davvero riuscita quando coinvolge il maggior numero di spettatori, gli Skiantos hanno continuato a stimolare ogni tipo di risposta creativa, anche offrendo spontaneamente il microfono sotto il palco, alla gente venuta per ascoltarli [per la serie: 'Ampio spazio ai commenti del pubblico!']. Sono stati tacciati di goliardia ed anche accusati di essere degli intellettuali [Neodadaisti ? Pseudo - Para futuristi ?? Patafisici ???] piuttosto snob. Si definiscono un gruppo 'talmente avanti che loro stessi faticano a raggiungersi!'. Altro loro slogan preferito: 'Siamo l'unico gruppo che è partito dalle Cantine per arrivare alle Fogne!' e/o anche 'La Storia ci darà ragione (Siamo nati postumi e saremo rivalutati dopo morte)'. Figli del Movimento Studentesco bolognese del 70', hanno attraversato gli ultimi tre decenni mantenendo salda la fede nell'IRONIA, nell'AUTO ironia [=fare dello spirito in macchina] e nello Sberleffo Sarcastico. Se sono sopravvissuti alle molte mode degli ultimi tempi è solo per il fatto che non hanno mai sposato un genere preciso pur praticando un tipo di musica piuttosto HARD ROCK BLUES) e non hanno mai voluto attaccarsi a modelli precostituiti e precotti, evitando di inflazionare il proprio nome in apparizioni eccessive e promozioni massmediologiche imponenti. In altre parole: gli Skiantos, tutt'oggi sopravvivono soprattutto grazie al sostegno spontaneo del loro zoccolo duro di fan [raccolti nel famoso "Fan [Fun] Cool Club" = vedi www.skiantos.com] costruito in molti anni di concerti in tutta Italia, isole comprese. Si sono altresì caratterizzati anche per il loro costante, consapevole e coerente insuccesso all'interno della cosiddetta Musica Leggera Italiana. Insuccesso, a parere loro, indice di una Personalità (forse disturbata), ma certamente unica, originale ed interessante! Le perle e i cammei degli Skiantos, brani incredibili dimenticati per anni in cassetti o in scatole misteriose per svariati motivi, riappaiono magicamente raccolti in questo CD 'Rarities', in veste rinnovata e restaurata dopo un laborioso mastering a 24 bit. I brani proposti mostrano le particolarità delle sonorità Skiantos, durante la loro lunga carriera, 8 brani inediti + 6 remix + 3 speciali live. (Fonte: www.latlantide.it)