In questa storia che è la mia Cosa Edizioni Musicali
cover of article Género: Musica d'autore
1.Capostoria
2.Altrove e qui
3.1. Non so com'è cominciata
4.Gli anni più belli
5.Quello che sarà di noi
6.In un mondo nuovo
7.2. Al pianoforte ogni giorno
8.Come ti dirò
9.Uno e due
10.Mentre il fiume va
11.3. E firmo in fede un contratto
12.Pioggia blu
13.Mal d'amore
14.Reo confesso
15.4. Adesso è strano pensare
16.Io non sono lì
17.Lei lei lei lei
18.Dodici note
19.Uomo di varie età
20.Finestoria

WG Image CD CHF 22.60

Notas

"In questa storia che è la mia" è un invito. Una spinta a rileggere la nostra storia. La storia di ciascuno di noi, di queste pagine di musica e parole, che abbiamo scritto e vissuto insieme, e di questo tempo che - sebbene non si leggano - porta anche le nostre firme: così Claudio Baglioni a proposito di "In questa storia che è la mia", il suo nuovo attesissimo album, con 14 brani inediti, sedicesimo album in studio della sua cinquantennale straordinaria carriera, a sette anni da "ConVoi".

“Un album ideato e composto come una volta – racconta Claudio Baglioni – Vero, sincero, fatto a mano e interamente suonato. È un progetto al quale ho dedicato tutto me stesso, a partire dalla scrittura, strutturata come non accadeva da tempo, su linee melodiche e processi armonici che la musica popolare, sembra offrire sempre meno. Le sonorità sono tutte vere – nel senso di “acustiche” – basso, batteria, pianoforte, chitarre, archi, fiati, voce e cori – e il ricorso all’elettronica è stato dedicato, esclusivamente, alla cura degli effetti suono e delle atmosfere. Ne sono venuti fuori quattordici pezzi suonati dalla prima all’ultima nota, da un gruppo di musicisti straordinari, che fanno quello che ci si aspetta da loro: suonare con tutta la creatività, l’invenzione, l’energia e la passione - in una parola: la musicalità che hanno dentro”. (Claudio Baglioni)