Delirium Tremens NoWords
cover of article Género: Jazz, Rock, Sperimentale, Strumentale
1.Intro
2.Movimenti (feat. Dario Deidda e Stefano Costanzo)
3.Marea
4.Hubrys
5.Running
6.Jakko
7.Xanax
8.Delirium Tremens
9.Stagioni
10.Ossimoro

WG Image CD CHF 20.90

Notas

A due anni di distanza da "Digital Desert", Marcello Giannini torna con un lavoro pregevole e originale, che parte dal passato glorioso degli Slivovitz - da lui fondati nel 2001 - e arriva all'attuale militanza con i lanciatissimi Nu Guinea, attraversando tutta l'esperienza accumulata in anni di lavoro, dalla partnership con Enrico Rava a quella con Flo. Come sottolinea lo stesso chitarrista, "Delirium Tremens" è esattamente una sintesi tra i precedenti album "Frammenti" e "Digital Desert". A differenza dei precedenti, racchiude tutte le diverse ricerche musicali accumulate in questi anni. Tra composizione e improvvisazione, "Delirium Tremens" è assolutamente in mezzo. Forse, rispetto a "Frammenti", c'è meno improvvisazione radicale, meno impro se vogliamo chiamarlo così.