Claudio Monteverdi: Scherzi Musicali Venezia 1607  Novedad  Tactus
cover of article Género: Classico
Tracklist no disponible

WG Image CD USD 31.80

Compartir

Links

-

Notas

Gli «Scherzi Musicali a tre voci di Claudio Monteverde, raccolti da Giulio Cesare Monteverde suo fratello, et nuovamente posti in luce» vennero pubblicati nel 1607 da Ricciardo Amadino in Venezia, e dedicati «al Serenissimo S. Don Francesco Gonzaga Prencipe di Mantova, et di Monferrato». Si tratta di 18 composizioni selezionate e curate da Giulio Cesare Monteverdi: 17 «scherzi», canzonette strofiche scritte da Claudio tranne le ultime due dello stesso Giulio Cesare, e un balletto conclusivo più ampio, «De la bellezza le dovute lodi». Anche con composizioni di genere leggero e schematico come gli Scherzi, non vengono meno le regole della «Seconda Prattica»: nuova tecnica contrappuntistica e della polifonia, uso innovativo di dissonanze, concertazione originale con diverso trattamento delle parti strumentali, e soprattutto importanza alla parola, «l’oratione», dal forte potere drammatico, e sempre «signora» sia dell’armonia che del ritmo. Un caposaldo della storia della musica del tempo, nel segno dell’eterna querelle tra antichi e moderni.

L’Esa Ensemble, gruppo vocale femminile guidato da Sergio Chierici e accompagnato dal gruppo strumentale Baschenis, affronta in maniera efficace questa importante opera del grande genio rinascimentale, in una colorata varietà di organici vocali e strumentali supportata da un largo uso di strumenti antichi.