Africa / Continente Nero (Vinile) Dagored
cover of article Género: Library Music
Tracklist no disponible

WG Image 2 LP USD 67.00

Compartir

Links

-

Notas

Ristampa 2017

Uno degli eventi dell'anno: la ripubblicazione di due dei lavori più ricercati del maestro Umiliani, in una doppia edizione speciale in tiratura limitata.

Un’Africa vagheggiata, un’Africa immaginata, un continente per certi versi ancora inesplorato. Se l’Europa post-colonialista aveva iniziato un lento processo di integrazione, quelle stesse culture erano lontane dal divenire parte sostanziale del sentire comune. Il continente nero ricostruito in microsolchi dal maestro Umiliani nei due dischi pubblicati rispettivamente nel 1972 e 1975 è dunque una proiezione, un’immagine che si fa forte delle imprese dei colleghi d’oltreoceano. Tutti quegli artisti che da Duke Ellington all’Art Ensemble Of Chicago, passando per Max Roach, avrebbero sostenuto la genesi della cultura afro-americana. L’Africa di Umiliani è così una mappa ricostruita ad hoc, sonorizzata per immagini di repertorio, scenari atavici che entrano prepotentemente – ora – nelle visioni e negli ascolti domestici.

Ad oltre 40 anni dal suo concepimento rimane un’opera rimarchevole, pionieristica, un luogo fatto di ipotesi e felici intuizioni. Quei contrappunti pianistici e quelle percussioni assortite – spesso proprio importante dai luoghi della memoria (la mbira o il thumb piano del secondo brano in scaletta ‘Nel villaggio’) – dettano il ritmo propiziando riti e magie anche nell’austero Belpaese del dopo-boom economico. Solo oggi realizziamo quanto l’impatto di quei suoni sia divenuto di dominio pubblico, grazie anche alla ‘revisione’ del maestro; che importando elementi identificativi di quelle terre ricostruiva in vitro il corpo di una nuova musica che avrebbe finito con l’influenzare mille e più avanguardie, non risparmiando nemmeno i più avveduti alchimisti della club culture.