TIR 2017
cover of article Género: Industrial, Post-Rock
Tracklist no disponible

WG Image CD USD 27.20

Compartir

Links

-

Notas

I TIR si definiscono un duo paleo-antropotronico. Si muovono tra ambient, industrial, loopdelia, post-rock e post-clubbing. Uno degli elementi distintivi è l’uso preverbale della voce, che produce mantra senza età. Un’altra caratteristica è la generazione di atmosfere ora torbide ora epiche, sempre avvolgenti, determinate in parte dal caso ma sottoposte a una regia quasi cinematografica. Dal vivo modificano il set in funzione del contesto, che spesso determina materialmente le sonorità della performance. Ha all’attivo l’installazione sonora Richiami (2014), l’ep omonimo con la partecipazione di Andrea de Nittis dei Ratafiamm (2015), la cover di Licantropia di Giuseppe Righini per il superprogetto decennale di Ribéss Records (Dieci piccoli indie anni, 2015) e la colonna sonora del cortometraggio "A cena con gli avi" di Luca Berardi (2017).

Nel primo disco full-length, “Clima”, il TIR perfeziona il suo processo artistico, dove composizione ed editing si alternano e avvitano a più riprese, in una sorta di doppia elica virtualmente senza fine. Il risultato è un plumbeo caleidoscopio di scenari, generi e riferimenti che sfida le leggi del tempo.