D'Alì 2017
cover of article Género: Indie, New Wave, Pop
1.Dasvidania Boctok
2.Vostok-1
3.Domani sarà
4.Una vera estate
5.Ancora io e te
6.The New Brando
7.Lo sguardo di "elle"
8.Il giorno che vorrai
9.Canzone per noi
10.Stare così
11.Camilla
12.Il viaggio (andate e ritorni)
13.Né terra né Dio
14.Stellamare

WG Image CD CHF 21.50

Notas

"Vostok" è il nuovo disco dei D’Alì, prodotto per WIM/Goodfellas. Il titolo trae origine dal nome della prima missione dell’uomo nello spazio, il tema del viaggio è il filo comune che attraversa l’intera opera. Registrato e Mixato presso il db Recording Studio, il disco si avvale della produzione artistica di Eddy Olivieri.

In tutto l’album si respira un’aria vissuta. A volte tetra, dove si sente più marcato lo stile “dark” della new-wave e, allo stesso tempo, sono vive le sonorità “aperte” della stessa new-wave italiana, fatta da tastiere campionate e chitarre pulite, con assoli definiti e vincenti. Riferimenti, anche nella parte vocale, ai maestri che hanno scritto la storia di questo genere: da Battiato a Fiumani, e se vogliamo, anche un più recente Francesco Bianconi dei Baustelle, proprio per la sua marcata vicinanza alle melodie retrò italiane.

Le idee, si diceva, non mancano. Come il desiderio dei quattro ragazzi di portare ovunque sarà necessario, canzoni da ascoltare. Almeno una volta, per restare sedotti da una nuova mentalità di produrre e assemblare suoni, a una voce. Voce che, rispetto a un debutto nemmeno tanto timido, ha ormai assunto toni maturi e decisi così da non sfigurare da quel senso di appartenenza a una scuola di suoni metà Anni 90. Da qui, infatti, Di Bello, altro merito, è andato smarcandosi a passi lunghi e distesi. Chi pensava non circolassero più idee sulle quali soffermarsi e valessero il prezzo del biglietto, è servito. Ecco, oggi, cosa c’è Di Bello. Ascoltare per credere. (La Gazzetta del Mezzogiorno)