La madre assassina La nave di Teseo
cover of article Género: Gialli/Thriller

Resumen

È un poliziesco? Sì, di genere nuovo. C’è il morto, ed è il morto che conduce le indagini per scoprire chi lo ha assassinato. È stata sua madre? Che lo ha assassinato e sostituito con un altro identico a lui, ma artificiale? Gli indizi sono molteplici e ambigui. Il morto che indaga è un giovane di 22 anni, Pacini André, angosciato, spaventato, assediato dagli incubi, che abita con la madre in un rapporto malsano. A poco a poco si scoprono cose inaudite, a prima vista impossibili.

Tutto si svolge in un normale condominio di Milano: i segreti stanno nella cantina, dove gira un gatto spellato. Il sospetto è che i condomini siano complici dell’assassinio, capeggiati dalla madre coi suoi modi zuccherosi da piovra. In correità con l’amante, il ragioniere Olivi, l’amministratore dello stabile. E se invece l’assassinato fosse in preda a un delirio di sospetti e di gelosie? La soluzione è inaspettata come un terremoto. Sembra che il caso sia accaduto davvero nel 2010, a quanto assicura l’autore.

Ermanno Cavazzoni ci fa entrare in una mente forse paranoide, ma in cui tutto è perfettamente coerente. Un romanzo pieno di ironia e colpi di scena, tra Kafka e Philip K. Dick.
WG Image Libro CHF 31.30

Links

-

Datos/Notas

Collana: Oceani / Formato: Brossura / Pagine: 176