Novelle per un anno: La rallegrata / L'uomo solo / La mosca Garzanti
cover of article Género: Narrativa

Resumen

Introduzione di Nino Borsellino

Prefazione e note di Luigi Sedita

Con le "Novelle per un anno", Pirandello cercò a partire dal 1922 di dare una sistemazione definitiva alla sua vasta produzione in un genere che gli era assai congeniale e che sin dal 1894 alternò ai romanzi e al teatro. Il progetto, rimasto incompiuto, nasceva dall’idea di riunire tutte le novelle in una sorta di grande ciclo temporale: «una novella al giorno, per tutt’un anno, senza che dai giorni, dai mesi o dalle stagioni nessuna abbia tratto la sua qualità». Le tre raccolte qui riunite – "La rallegrata"; "L’uomo solo"; "La mosca" – danno voce a temi che attraversano l’intera opera dello scrittore siciliano: l’esistenza come trappola da cui i personaggi tentano di divincolarsi attraverso soluzioni paradossali oppure cercando scampo nella morte; la solitudine alimentata sia dalle occasioni negative del quotidiano sia dagli inganni che ciascun uomo si crea inconsapevolmente a proprio danno; l’estraneazione dalla realtà e l’esilio come condizione esistenziale di chi si sente un «forestiere della vita».
WG Image Libro CHF 26.10

Links

-

Datos/Notas

Collana: I Grandi Libri / Formato: Brossura / Pagine: 640