Ayrton Senna - Un dio immortale alla ricerca della felicità Diarkos
cover of article Género: Sport, Biografie

Resumen

Ogni talento è terribile. Non c’è felicità, per Ayrton, senza vittoria. Ecco perché costruirà il suo mito con disciplina e sacrificio. Ma poi, come dichiarerà lui stesso, “vincere è come una droga, una sensazione intensa. Non ne puoi più fare a meno”. Una droga. Che lo spinse costantemente a migliorare e a superare i propri limiti; forse ogni limite.

L’unico modo che conosceva di stare nel mondo era quello di girare più veloce di lui. Talmente tanto da potervi riconoscere dentro anche se stesso. In uno sdoppiamento in cui avvertiva di essere solo, con Dio. Colmava la distanza che lo separava dalla felicità correndo. Sapeva di avere poco tempo?

Ayrton, il tempo, lo piegava, lo curvava. Ne modificava la natura, il battito. E lo trasformava in suono. Nelle variazioni del ronzio assordante e penetrante del motore. Ridisegnava lo spazio, lo addensava, ne riscriveva le regole. In pista, l’altro era l’elemento che rallentava e sporcava le sue traiettorie perfette.

La sua è una storia che si intreccia con le grandi domande della vita e dell’uomo. Con l’imprescindibile corsa senza resa - profondamente umana, istintivamente carnale e, insieme, spirituale - alla ricerca della felicità.

E se una generazione si esprime anche attraverso i propri miti,
ciò che rende Ayrton per noi inimitabile non è ciò che ha fatto.

Non “il che - come diceva Aristotele - ma il perché”.

Questo non è un libro consueto: è una vicenda.
Fatta di luoghi, suoni, ambienti. I luoghi della F1 di quegli anni.
WG Image Libro CHF 30.50

Links

-

Datos/Notas

Formato: Brossura con alette / Pagine: 208