Democrazia! Elogio della società aperta Einaudi
cover of article Género: Politica e società, Autori stranieri

Resumen

Quando si hanno potere e privilegi, si ha anche la responsabilità di agire sulla Storia. E di farlo nel modo giusto.

Un'appassionata chiamata alle armi contro l'autoritarismo, il nazionalismo e per la libertà.

Che cosa significa difendere la democrazia oggi? Quali pericoli sta affrontando lo Stato di diritto? La visione che ci offre George Soros è quella, unica, di chi sa di essere il nemico pubblico per eccellenza dei sovranisti e populisti di tutto il mondo. Personaggio odiato e invidiato, è a capo di un impero finanziario colossale ma, allo stesso tempo, in prima linea per combattere le tendenze autoritarie a livello globale. Attraverso le sue fondazioni ha donato 14 miliardi di dollari per promuovere i diritti umani. Ed è diventato il bersaglio prediletto di movimenti antisemiti, complottisti, oltre che di Donald Trump, Viktor Orbán e Matteo Salvini. Oggi Soros vede a serio rischio anche le conquiste democratiche in Occidente. È tempo di reagire. Cosí, in queste pagine sferzanti, critica apertamente i suoi nemici, indaga una varietà di temi attualissimi – dall’uso delle nuove tecnologie come strumenti di controllo sociale, all’andamento dei mercati finanziari, al futuro dell’Unione europea – e ci consegna un distillato del suo pensiero a difesa dell’ideale di società aperta.

«Soros è diventato il portabandiera della democrazia liberale».
The Financial Times

«Dobbiamo salvaguardare i valori della società aperta perché possano meglio resistere ad attacchi futuri. La migliore difesa è un contrattacco preparato con cura».
WG Image Libro CHF 29.60

Links

-

Datos/Notas

Collana: Stile Libero Extra / Pagine: 216 / Traduzione di Maria Grazia Perugini