Pianoterra Feltrinelli
cover of article Género: Narrativa

Resumen

Storie viste dal marciapiede, dal basso di chi nei luoghi sta. Cartoline, brevi lettere, trenta racconti scritti come si fa quando si parte per davvero e si racconta una storia a qualcuno che si ama.

Con lo stesso titolo era già uscito un altro libro di Erri De Luca, alla fine degli anni novanta. In quell’edizione c’erano le storie dei suoi viaggi nella Bosnia in guerra, nel pieno della Guerra civile jugoslava. In questo altro Pianoterra quelle storie non ci sono quasi più. Resta però identica la prospettiva di chi guarda. Perché questo libro è un “atto di residenza”: racconta luoghi, avventure, impressioni, uniti da un esclusivo punto di vista, quello del “pianoterra”.

“Tra due esseri umani è infinito il grado di premure che possono offrirsi incontrandosi al pianoterra di un marciapiede […]. Dall’angolo stretto di chi sta in una folla proviene la scrittura di queste pagine. ”Cosa è la virilità, come cambia e cosa diventa. L’idea di patria. La pentola sul fuoco e nonna Emma e decine di altre storie di residenza. “Tra due esseri umani è infinito il grado di premure che possono offrirsi incontrandosi al pianoterra di un marciapiede […]. Dall’angolo stretto di chi sta in una folla proviene la scrittura di queste pagine.”
WG Image Libro CHF 17.20

Links

-

Datos/Notas

Collana: Universale Economica / Formato: Brossura / Pagine: 112