Dario Fo 2018
Sant'Ambrogio e l'invenzione di Milano Guanda
cover of article Género: Studi letterari

Resumen

Il 7 dicembre Milano festeggia il suo patrono, Ambrogio vescovo, con la première musicale al Teatro alla Scala, la fiera degli "Oh bèj oh bèj" e perfino un premio alle persone meritevoli, l’Ambrogino d’oro. Ma chi è davvero Ambrogio?

Di famiglia nobile e ricca, Ambrogio vive quasi in simbiosi con il fratello e il padre, che lo introduce alla vita politica. Ma presto un magistrale colpo di scena crea una svolta imprevista in una carriera che sembrava ben avviata: il giovane governatore si lascia subito convincere dalla folla plaudente a buttare all’aria la toga da principe del foro per calzare la papalina da vescovo di Milano. In poche parole, da ateo agnostico si trasforma di punto in bianco in pastore di anime; da rappresentante del potere imperiale a baluardo ed emblema della cristianità. È una metamorfosi sconcertante: Ambrogio studia, si applica, impara a tenere omelie e sermoni e, grazie alla passione mistica e all’intelligenza eccezionali, trasforma la dialettica d’avvocato in quella di retore di Dio.

Ne sortisce un personaggio straordinario e affascinante, raccontato in questo libro con lo sguardo smaliziato e anticonvenzionale di Dario Fo.
WG Image Book USD 39.70

Compartir

Datos/Notas

Collana: Narratori della Fenice / Formato: Brossura / Pagine: 232