Poi la mamma torna - Gestire il distacco senza sensi di colpa  Novedad  Mondadori
cover of article Género: Salute/Benessere

Resumen

Tante volte avrete sentito frasi come “Se lo allatti così tanto, lo tieni sempre in braccio e dormi vicino a lui, crescerà viziato e dipendente da te! Non te lo staccherai più di dosso! Quando tornerai al lavoro o dovrai portarlo al nido come farai?”.

Questo libro nasce per provare a rispondere ai dubbi dei genitori sul momento del distacco dal proprio bambino. “Non è necessario allontanare da noi i nostri figli o frustrare i loro bisogni per renderli autonomi” spiega Alessandra Bortolotti. “A questo pensa già la vita di tutti i giorni, dal momento in cui vengono al mondo. È però necessario saper gestire i momenti di distacco quando sarà ora di lasciarli andare. Il distacco e il contatto sono due facce di uno stesso continuum di esperienza che, dal momento della nascita in poi, li porterà a ricercare la dipendenza dall’adulto per fare il pieno di sicurezze.” In "Poi la mamma torna" Alessandra Bortolotti parla di educazione affettiva, di regole, di limiti, di capricci e di comunicazione efficace con i bambini di ogni età. Per comprendere come crescere insieme, al riparo dai pregiudizi culturali e nel pieno rispetto delle emozioni di grandi e piccini.

Una madre, da quando diventa tale, impara a convivere con il senso di colpa, con quel sentimento atavico legato da un mix di fenomeni, spesso assolutamente sociali. In "Poi la mamma torna" di Alessandra Bortolotti la scrittrice riflette sul distacco tra genitori (soprattutto madri) e figli e analizza la sua importanza per la crescita del bambino. Ma che ruolo hanno nonni, educatori e babysitter nella vita di un nuovo nato? E la separazione crea un distacco forte o è necessario e importante? Per la Bortolotti lo è e il momento di lasciar andare il proprio bimbo deve avvenire presto, prima di quanto ci si aspetti in una società dove la madre deve essere onnipresente. Separarsi dai propri figli in maniera consapevole è invece la soluzione migliore per gestire il loro processo di indipendenza che si deve sviluppare fin da subito. In "Poi la mamma torna", Alessandra Bortolotti non parla solo dei bisogni dei bambini, ma anche di quello delle madri, aiutandole ad affrontare l’atavico senso di colpa e a liberarsene nel profondo dell’anima. Solo allora la separazione sarà serena e la percezione del bambino sarà di libertà e poi di bellissimo ritorno. Differenziando i ruoli educativi dei vari attori nella vita di un nascituro, l’arricchimento personale e affettivo sarà forte e intenso per tutti.
WG Image Libro CHF 26.90

Links

-

Datos/Notas

Collana: Oscar Bestsellers Life / Pagine: 216