Musa italiana  New release  Decca
cover of article Style: Classico
No tracklist available

WG Image CD CHF 21.90

Notes

Il nuovo album di Riccardo Chailly alla guida della Filarmonica della Scala celebra l'influenza dello stile italiano su tre compositori austrotedeschi: Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Schubert e Felix Mendelssohn. Registrato in Dolby Atmos alla Scala durante la pandemia, questo album valorizza la famosa acustica del teatro in un modo unico.

La "Sinfonia italiana" di Felix Mendelssohn (n. 4 in la maggiore) fu composta durante un Grand Tour di 10 mesi in Italia tra il 1829 e il 1831 quando il compositore aveva poco più di vent'anni. Trae ispirazione dalle bellezze naturali, dalla cultura e dalla musica del nostro Paese, in particolare nei ritmi del saltarello impiegati con grande efficacia nella tarantella finale. Chailly ha registrato la revisione dell'opera di Mendelssohn del 1834, che secondo lui accresce il carattere drammatico dell'opera. Le due Ouvertures in Stile Italiano di Schubert rendono omaggio a Rossini, con l'ouverture in re maggiore che cita l'opera Tancredi e l'ouverture in do maggiore con una versione del famoso "crescendo rossiniano". Le visite in Italia del giovane Wolfgang Amadeus Mozart si sono rivelate decisive per la sua formazione musicale. Le tre ouvertures per Mitridate, Ascanio in Alba e Lucio Silla incluse in questo album sono state tutte originariamente presentate in anteprima a Milano.