Red Bull 64 Bars, The Album (Vinile) Island
cover of article Style: Hip Hop
1.Ernia
Lewandowski VIII
2.Rkomi
Cuore dollari
3.Geolier
Rap Tutorial
4.Gemitaiz
La prossima volta
5.Blanco
Dio perdonami
6.Carl Brave
L€bron
7.Beba
Wimbledon
8.Pyrex
Dennis Rodman
9.Sina
Draft
10.Izi
Santa Bandana
11.Marracash
64 barre di paura
12.Guè Pequeno
Venezuela
13.Lazza
Mezzo Sport
14.Marracash
64 barre di vittoria

WG Image LP CHF 47.60

Notes

Red Bull e Island Records presentano ""Red Bull 64 Bars, The Album": il progetto discografico, manifesto della scena rap italiana. L'album, che comprenderà 10 brani inediti, è anticipato dalla traccia inedita "La prossima volta" con Gemitaiz al microfono e Carl Brave alla produzione.

I brani di "Red Bull 64 Bars, The Album" nascono dall'incontro fra artisti di mondi sonori diversi: una sfida creativa che vede protagoniste coppie formate da un beatmaker e un MC che creano 64 barre dove ogni barra è un verso, senza la possibilità di inserire un ritornello.

"Red Bull 64 Bars è un format che riporta il rap alla sua vera essenza": a parlare così è Marracash, ed è una fotografia semplicemente perfetta. Nato nei Red Bull Studios di Auckland in Nuova Zelanda e fatto crescere dall'MC David Dallas, in pochissimi anni (inizia tutto infatti nel 2017, con lo sbarco in Italia già l'anno successivo) "Red Bull 64 Bars" è diventato un'unità di misura universale e una cartina di tornasole severissima sul valore reale al microfono di un MC e sulla capacità di calibrare la giusta alchimia col lavoro di un beatmaker. Appunto: il rap alla sua vera essenza. A stabilirlo è stata la stessa scena hip hop, attraverso i suoi protagonisti: in Italia molti fra i più grandi esponenti del genere sono infatti già passati attraverso questa prova.

I brani sono stati registrati sul Red Bull Music Studio, portato per l'occasione all'Alcatraz di Milano