Mannaggia a me Crinali, Squilibri
cover of article Style: Musica d'autore
1.Il sorriso di un pensatore
2.Triangoli quadrati
3.Mannaggia a me
4.Strada scura
5.Gelosia
6.Sono un vecchio marinaio senza mare
7.In mezzo al mare
8.Tempo arido
9.San Basilio
10.Dal lago della giovinezza
11.Centomila pensieri fuggono

WG Image CD + Book CHF 27.70

Links

-

Notes

Formato 14x14, con foto a colori e in b/n, 24 pagine

Tra le voci più carismatiche di una nuova tradizione popolare e, poi, tra gli interpreti più originali di una rinnovata canzone d’autore, Piero Brega ha molte vite e molte altre frecce al suo arco, celando nell’animo amore e disincanto che lo accompagnano per le strade di una Roma periferica e dolente.

A distanza di dodici anni dall’ultimo disco, "Mannaggia a me" si pone così all’ombra di altre culture musicali, coltivate fin dagli anni giovanili, per cantare di centomila pensieri che fuggono, di viltà e scintille smarrite, di isole nell’universo, di una cadenza del parlare e, quindi, di un modo di ragionare che è proprio di un’intera città.

Vivide istantanee sonore si susseguono di brano in brano, elevando a una dimensione epica momenti di vita quotidiana e scene di ordinaria brutalità urbana: una processione elettrica e potentissima, vibrante e ondivaga come può essere solo lo sguardo distaccato e partecipe che un poeta getta sul mondo, sapendo che la “vita è sempre un po’ più in là”.

Già voce e co-fondatore del Canzoniere Lazio e Premio Ciampi per il disco d’esordio come solista, Piero Brega è al terzo disco e ha appena pubblicato un volume di racconti.