Giacomo Ronchini - Piano Works  New release  Da Vinci Classics
cover of article Style: Classico, Contemporaneo
No tracklist available

WG Image CD CHF 23.60

Links

-

Notes

La cultura musicale classica europea, quale bagaglio di esperienze aperte a una contaminazione di stili moderni, colti e popolari, è l'imprinting dello stile compositivo di Giacomo Ronchini (Milano, 1971) che qualcuno definirebbe cross-over. Certo è che la padronanza e la personalità con le quali il pianista compositore gestisce la materia armonica e tonale ci dà conto della sua consapevolezza di poter scavare ancora a fondo in questa materia, trovando nuove soluzioni espressive. La Sonata per pianoforte è stata composta tra il 2017 e il 2018. Prende forma inaspettatamente dopo la stesura di ciò che ora costituisce il Terzo tempo, nato come naturale prosecuzione di quella serie di singoli brani, minimalisti, delle tre precedenti raccolte pianistiche, Self-portrait, Forse un giorno, So slow so long, pubblicate tra il 2015 e il 2016. Durante la sua composizione nascevano infatti contemporaneamente gli altri tre brani che, per le loro caratteristiche, si presentavano da subito capaci di affrontare una forma più vasta e convivere in un solo pensiero musicale. […] I Due Notturni sono due composizioni meditative che rileggono, con un utilizzo sempre più attento del materiale tematico e del suo sviluppo, la forma prediletta del Song e della Variazione. La semplicità della forma si trasforma in una nuova impalcatura, sottilmente complessa, divenendo strumento per un'introspezione che sembra capace di leggere musicalmente un'esperienza nelle sue intime sfumature. Fondo della memoria (2018) è un omaggio al padre e alla sua omonima raccolta di Poesie recentemente pubblicata, mentre Ettore's Theme (2019) è lo sviluppo di un frammento tematico ascoltato in introduzione al brano.