Felice Giardini - Se Duetti a due Violini Op. 2  New release  Tactus
cover of article Style: Classico
No tracklist available

WG Image CD CHF 23.60

Links

-

Notes

Felice Giardini, anche noto con il cognome Degiardino (Torino, 1716 – Mosca, 1796), fu uno dei maggiori protagonisti italiani della scena musicale londinese nella metà del XVIII secolo: virtuoso del violino dalle sorprendenti capacità esecutive, fu anche direttore d’orchestra, compositore, impresario in contatto con i maggiori intellettuali del tempo. La sua produzione cameristica si presenta ricca e poliedrica: si sperimentano prevalentemente i generi strumentali del duo, trio e quartetto d’archi. La sua musica è perfetta fusione tra tradizione italiana e tedesca in cui, accanto ai caratteri peculiari dello “stile galante”, convivono le influenze di Johann Christian Bach, di Johann Stamitz e della Scuola di Mannheim. Come ben testimoniano i Sei Duetti a due Violini op. II, dedicati al Principe Enrico di Prussia e composti a Londra nel 1751, lo stile compositivo è spontaneo, mai artificioso, di facile ascolto, caratterizzato da freschezza, cantabilità, elegante naturalezza. La scrittura musicale appare generalmente essenziale con un felice ritorno alla chiarezza formale e alla semplicità contrappuntistica, supportata da una ritmica vivace: la melodia pura – senza ornamentazioni – acquista più importanza. La notorietà della sua musica è testimoniata dalle parole di Charles Burney in Viaggio musicale in Italia (1771): «Ho notato che in tutta Italia gli a solo di Giardini godono di larga fama e tale fama è giustificata poiché non mi è accaduto di ascoltare nel mio viaggio sul continente musica dello stesso genere che possa uguagliarla».