Morose 2019
Sopra il tetto sotto terra Ribéss Records
cover of article Style: Acustico, Indie, Folk, Musica d'autore
1.Forse Greta è partita davvero
2.Sbagliare è la cosa più giusta da fare
3.Emanuela pedala voce
4.Ad est dell'eden
5.Sopra il tetto sotto terra
6.Al grande banchetto della vita
7.Col suo sorriso Costanza
8.Trallallero
9.È ora (di andare via)

WG Image CD CHF 18.40

Notes

“Sopra il tetto sotto terra” nasce dalla distanza, nella distanza. Nell'estate 2016 Pier Giorgio si trasferisce a Singapore, ed il progetto Morose continua a svilupparsi per corrispondenza e nelle sessioni che hanno luogo in occasione dei suoi saltuari rientri in Italia. È nell'ultima di queste sessioni, nel gennaio 2018, che vengono alla luce i primi brani del disco; poi, da fine estate, con il suo definitivo ritorno in Italia, i ritiri nel casolare di Casesa (Sp) si fanno più frequenti. Qui, nelle colline che si affacciano sulla vallata del Magra, prende forma e viene registrato l’album. Nella dialettica tra individuo e società è necessariamente implicita una componente di violenza a cui tutti noi, seppur in misura diversa, siamo soggetti. È dai tentativi, talvolta tragici, eroici, o ironici, dei protagonisti dei testi di difendere la propria identità che scaturisce la poesia che attraversa tutto il disco. È nelle loro storie che la musica determina improvvise epifanie, malinconiche fughe, tumulti di protesta e speranze disperate.