Giacomo Gotifredo Ferrari - Trii e Sonate Tactus
cover of article Style: Classico
No tracklist available

WG Image CD USD 32.70

Share

Links

-

Notes

Giacomo Gotifredo Ferrari è un compositore e teorico italiano. Figlio di un ricco mercante di stoffe di Rovereto, fu inizialmente destinato dal padre a proseguire l’attività di famiglia, ma dimostrò fin dalla tenera età grandi talento e predisposizione per la musica. Prima dei vent’anni aveva già imparato a suonare l’oboe, il flauto, il violino, la viola e il contrabbasso. Dopo la morte del padre, avvenuta nel 1784, Ferrari decise di perseguire la carriera di musicista e da questo momento in poi la sua vita si svolse all’insegna del viaggio che lo portò nelle maggiori corti d’Europa. Seguì infatti il principe Lichtenstein a Roma e successivamente a Napoli dove divenne amico di Giovanni Paisiello. A causa dello scoppio della Rivoluzione francese, Ferrari fu costretto ad allontanarsi sempre più di frequente da Parigi, dove visse dal 1787, fino al definitivo trasferimento a Londra nel 1792, dove ebbe l’occasione di fare la conoscenza delle grandi personalità artistiche che frequentavano la corte: Haydn, Clementi, Dussek. Fu un grandissimo conoscitore ed estimatore dell’opera di Mozart al punto di diventare un rigido conservatore, non accettando di adattarsi al processo ormai irreversibile di cambiamento musicale in atto tra la fine del Settecento e i primi anni dell’Ottocento. Nonostante l’ammirazione per il genio salisburghese, non cadde mai nella tentazione di divenirne un epigono, mantenendo sempre una certa originalità stilistica. Le due collezioni di sonate proposte in questo programma, pubblicate entrambe probabilmente entro il 1795, sono tra i migliori esempi di questo genere.