Bandiere FMA Edizioni
cover of article Style: Indie, Rock
1.Intro
2.Voltarsi indietro
3.Un moderato coraggio
4.Mia pietà
5.Dentro e fuori
6.Conterò i tuoi no
7.Due per tre
8.Dentro la testa
9.Bandiere

WG Image CD USD 29.20

Share

Notes

Fare canzoni, oggi. Trovare un nuovo senso a una vecchia forma e scrollarsi di dosso il passato. Giorgio Ciccarelli ha affrontato, con “Bandiere”, questa sfida.

"Bandiere" è innanzitutto un disco di canzoni, che restano “dentro la testa” (uno dei titoli), per la forza e l’efficacia che vogliono avere musica e parole. Restano e poi crescono. Un disco che riflette questo tempo, restando però fuori dalle mode. I suoni parlano, aderendo con nitidezza a stati d’animo e riflessioni e le parole vogliono risuonare, recuperando l’uso delle rime in modo non banale. Rime che danno sonorità e persistenza ai testi di Tito Faraci, di nuovo al fianco di Giorgio Ciccarelli. Ma la musica, gli arrangiamenti sono la vera e più grossa novità di “Bandiere”.

Dunque, "Bandiere" è un disco che sì, nasce da un profondo percorso interiore, ma anche e soprattutto dal confronto con il pubbico durante il centinaio di concerti seguiti alla pubblicazione di “Le cose cambiano”, primo disco solista di Ciccarelli. Ogni canzone di “Bandiere” è una storia, un argomento affrontato e sviscerato, un viaggio attraverso noi stessi e il nostro mondo. E in ogni canzone c’è un’invenzione, uno scarto rispetto ai canoni, un ribaltamento della prospettiva. Qualcosa che rimette in gioco tutto.