Amari 2017
Polverone Bomba Dischi
cover of article Style: Indie, Elettronico, Pop
1.Prima di partire
2.Arte primitiva
3.L'amore si prova
4.Gatti di polvere
5.Punkabbestia
6.Portami in vacanza con te
7.Italian smemorato
8.Dinosauro
9.Lamentele
10.I documentari sullo spazio
11.Tu tramonto
12.Le ragazze nei sogni
13.Telefonata con mia mamma

WG Image CD USD 25.60

Share

Notes

La polvere copre tutto, copre le cose che ci circondano, i libri letti e mai più riaperti, i dischi, le chitarre che non suoniamo più. La polvere ci da l’illusione di mantenere tutto inalterato, a volte, persino le consuetudini ed i rapporti umani. La polvere congela il tempo e per fare ciò bisogna che tutto rimanga immobile. Ma basta poco, basta una semplice folata d’aria improvvisa e si alza il "Polverone".

Il polverone nasce polvere e tornerà ad essere polvere ma nel suo manifestarsi cambia tutte le regole del gioco; è un momento di rottura, il risultato di un grande movimento. Con "Polverone" gli Amari si focalizzano su questo brusco cambiamento di stato usandolo come un filtro per metabolizzare le piccole rivoluzioni esistenziali che hanno condizionato il loro vissuto negli ultimi 4 anni di silenzio dall’ultimo "Kilometri". Nascono così accurati quadretti esistenziali, nati nel trambusto di un trasloco, nella perdita di un amico che va a vivere in un’altra città oppure ritornando in luoghi vissuti nel passato ora completamente diversi da come ce li ricordavamo. Tutto questo polverone alla fin fine è entrato persino dentro la musica degli Amari e le nuove canzoni sembrano proprio portarsi dietro la povere di tutti i vinili campionati per crearle, la stessa polvere che sembra guidarle dall’inizio alla fine del disco. E’ musica che nasce per sedimentazione di suoni non intenzionali, una specie di scenografia misteriosa pronta ad essere popolata di storie e personaggi. "Polverone" è il ritorno sulle scene degli Amari ed è una nuova partenza in sgommata.