Istruzioni per un viaggio scomodo VREC
cover of article Style: Indie, Musica d'autore, Pop, Rock
No tracklist available

WG Image CD CHF 18.20

Notes

La tematica affrontata dal disco è quella del viaggio, raccontata attraverso 16 tracce tra canzoni ed intermezzi teatrali che ben rappresentano la formula ironica ed anche concertistica del gruppo toscano che, dopo la partecipazione ad Italian’s Got Talent e l’ultimo EP “Buffoni pecore e re” si è affidato all’esperienza di Riccardo Onori per catturare l’energia della band. L’album è supportato dal singolo e video "Una canzone semplice”: meta-canzone, racconta il sogno e l'esigenza di arrivare al grande pubblico tramite una canzone che l'autore vorrebbe scrivere. Con "Satana" (arricchito dal pianoforte di Tommaso Novi) si va alla scoperta del marcio che abbiamo dentro, si attraversa un mondo futuro governato dai "Mostri cattivi” dei cartoni animati; abbiamo un viaggio semplice e leggero di un qualunque "Sabato", ma anche tragici viaggi come drammi della nostra epoca (“Boboti Boboti”). Il viaggio dunque come scoperta, ma anche come ricerca interiore. Il tutto arricchito da un sound imprevedibile che spazia da brani pianoforte e voce a pezzi elettronici e sperimentali passando con scioltezza dalla world music al rock più aggressivo.

Il lavoro finale conta 13 brani e 3 "intermezzi", piccoli "sketch musicali" che riportano l'ascolto alla dimensione ironica e "teatrale" del gruppo: una varietà di sound e di stili che non manca tuttavia di una omogeneità concettuale e d'intenzione, conseguenza naturale data dai molti anni di esperienza fianco a fianco di tutti i membri del gruppo.

(Fonte: Audioglobe)