Delirium 1972
Lo scemo e il villaggio VM
cover of article Style: Progressive
1.Villaggio
2.Tremori antichi
3.Gioia, disordine, risentimento
4.La mia pazzia
5.Sogno
6.Dimensione uomo
7.Culto disarmonico
8.Pensiero per un abbandono

WG Image CD CHF 25.70

Links

-

Notes

Ristampa 2010 / Dopo l'uscita del loro primo album, Dolce acqua, e la loro memorabile apparizione televisiva al festival di Sanremo, verso la metà del 1972 Ivano Fossati dovette lasciare improvvisamente il gruppo per il servizio militare, a cui sarebbe seguita una carriera solistica che prosegue con successo ancora oggi, con uno stile più leggero, ma sempre pieno di riferimenti al jazz ed influenze etniche. Il suo sostituto fu l'inglese Martin Frederick Grice (dei Boomerang) e che oltre al sempre presente flauto suonava molto bene anche il sax. Il secondo album 'Lo scemo e il villaggio' presenta ancora influenze jazz ed un forte uso del sax di Grice, ma mostra anche l'evidente mancanza di un cantante di ruolo, con tutti i musicisti che a turno cantano. Il brano 'La mia pazzia' è il più vicino allo stile del primo album. (Fonte: www.italianprog.com)