Cose delicate Amiata Records
cover of article Style: Musica d'autore
1.È lunga la strada
2.Nella testa di Nicola
3.Qualcosa in cui credere ancora
4.Percorso numero uno
5.Il tavolo d'avorio
6.The little green man
7.Ragiona amico mio
8.Percorso numero due
9.Voltiamo il foglio
10.La merda
11.Prova a pesare annibale
12.Percorso numero tre
13.Il prete visionario
14.Il formichiere
15.Dietro le quinte
16.Ogni anno a fine d'agosto
17.La ballata di via Tibaldi
18.Sono cose delicate
19.Commiato

WG Image CD USD 35.50

Share

Links

-

Notes

“COSE DELICATE” è una raccolta di brani di diversa provenienza, curata da Virgilio Savona stesso. Alcune sono interpretazioni inedite (“Il formichiere” e “Dietro le quinte”), altre sono tratte dall’album “È LUNGA LA STRADA", altri brani, invece, dopo essere usciti in “SEXUS ET POLITICA” e “PIANETA PERICOLOSO”, sono qui intrepretati per la prima volta dallo stesso autore. Il brano n°18, “SONO COSE DELICATE”, è la canzone che dà il titolo alla raccolta. Nel brano Virgilio, si prende in giro: cantando con l’accento siciliano (Savona è nato a Palermo il 1°gennaio 1920) ironizza sul “conflitto d’interessi” tra l’essere componente del Quartetto Cetrae l’essere intellettuale di sinistra. Il brano “COMMIATO” conclude il CD e ci fa ascoltare Savona al pianoforte solo e un frammento per orchestra sinfonica da “L’OPERA DELLE FILASTROCCHE” - purtroppo mai pubblicata in versione integrale su CD - che ci permette di apprezzare Virgilio anche nella inconsueta veste di compositore e strumentatore sinfonico. “COSE DELICATE” è in sintesi l’originale autoritratto che Virgilio Savona ha voluto tratteggiare attraverso i sui lavori più significativi senza il Quartetto Cetra e che ha voluto dedicare agli amici del Club Tenco che, nel 2004, gli hanno tributato un così importante e caloroso omaggio.