I giorni dell'impero NPE Nicola Pesce Editore
cover of article Subject: Fumetti

Overview

"I giorni dell’impero" è un vero e proprio romanzo di formazione: i protagonisti si trovano a viaggiare dalla Roma Imperiale fino alla Palestina, ognuno perseguendo un proprio, nobile obiettivo. Una sacra reliquia della Cristianità li unirà in questo incredibile viaggio...

Ne "I giorni dell’impero" De Luca torna a una struttura della tavola più tradizionale rispetto alle soluzioni che lo hanno reso celebre. Ma la rinuncia alla sperimentazione e all’innovazione è soltanto apparente. L’autore continua a ragionare sui modi di rappresentazione dello scorrere del tempo nella tavola, su come utilizzare il formato sequenziale del linguaggio fumettistico per restituire allo sguardo del lettore la percezione degli eventi come un flusso di movimenti nello spazio e attraverso il tempo, collegati secondo regole di causa-effetto: la sequenzialità che riflette quindi la consequenzialità, con effetto di scorrimento “naturale” dell’azione.

Ne "I giorni dell’impero" assistiamo anche a un’ulteriore mutazione dello stile grafico di De Luca. Le tavole – che il bianco e nero di questa edizione valorizza (in origine, su «Il Giornalino» furono pubblicate a colori) – si avvicinano alla cifra presente in "Fantasmi", l’ultima storia de "Il Commissario Spada". Il chiaroscuro si intensifica, grazie a un lavoro di retinatura, spugnatura e puntinatura impressionante che porta il disegno alla soglia di un drammatico ed estremo iperrealismo.
La tecnica adottata da De Luca per ottenere tali effetti rimane purtroppo un mistero: sappiamo soltanto che si basava sull’uso di mascherature da applicare progressivamente sulla tavola.

Per dirla con le stesse parole usate dal grande Maestro, “Se uno si limitasse solo a conservare, oppure solo a rivoluzionare, non procederebbe di un palmo.”

Riproposta per la prima volta in un volume unico, questa incredibile storia fu iniziata nel 1990 ma restò incompiuta a causa dell’improvvisa morte dell’autore.
Nessun disegnatore volle mai portarla a termine, per evitare il paragone con il grande maestro.

«Gianni De Luca è stato uno dei più importanti disegnatori italiani, il più innovativo, quello che continuava a studiare anche quando avrebbe potuto farne a meno.» (Luigi Bernardi)

«Qui vi è amore che dal cuore ha origine e l’amore è una forza… una forza immensa!»
WG Image Libro CHF 35.20

Links

-

Details/Notes

Collana: Gianni De Luca / Formato: Cartonato / Pagine: 144