cover of article Subject: Narrativa

Overview

"La rete" è quella che tende Nico, la protagonista, alle sue vittime, alla moltitudine di uomini che seduce e che si innamorano perdutamente di lei.

"La rete" è quella in cui cade Nico stessa – dapprima il vischioso reticolo di dipendenze, poi quella ordita dal suo stalker.

"La rete" è il non-luogo in cui si consuma questa storia dalla struttura circolare, in cui l’indicibile, i sospetti e le ombre contano quanto gli eventi narrati.

Sullo sfondo di una Firenze inedita e nascosta, un romanzo a tinte fosche ambientato negli straordinari decenni dell’ultimo mezzo secolo, che racconta il percorso – tanto contorto e intermittente quanto ambiguo e profondo – di un’amicizia femminile, svelando la natura labile di ogni confine: condanna e perdono, ragione e sentimento.

“Fissava la rete della finestrella e si sentiva come un ragno velenoso imprigionato nella sua stessa ragnatela. Sepolta nel fondo più buio del suo stesso inferno”.
WG Image Book USD 30.50

Share

Links

-

Details/Notes

Collana: Eretica speciale / Pagine: 166