Autostrade in frantumi - Il crollo del ponte Morandi e non solo: tra finanza e politica, una storia tipicamente italiana  New release  Rizzoli
cover of article Subject: Politica e società

Overview

Il Ponte Morandi che, collassando su Genova il 14 agosto 2018, inghiotte per sempre 43 vittime innocenti è l’immagine shock che ha scoperchiato il vaso di Pandora di una scottante storia tutta italiana, lunga più di vent’anni ormai. E non ancora giunta al capitolo finale.

È una storia di incuria e di stellari interessi privati, di top manager lasciati talvolta troppo liberi e di potentissimi investitori esteri, ma anche di sonnolenza dello Stato italiano e di errori tecnici occultati nei polverosi faldoni della burocrazia. Eppure, quando tutto era cominciato nel 1999, sembrava di essere nel mondo perfetto. Lo Stato italiano – per garantirsi finanziariamente alla vigilia dell’ingresso nell’Euro – privatizza uno degli asset fondamentali del Paese, cedendone il controllo alla famiglia Benetton, faccia bella e radiosa del nostro capitalismo: un impero costruito vestendo l’Italia, e non solo, di maglioni colorati. Passano gli anni, le tariffe salgono mentre – di fatto all’insaputa della maggioranza del Paese, esclusi gli addetti ai lavori e chi legge a fondo le pagine di Economia – si verificano numerose vicende controverse che Laura Galvagni ricostruisce in questo libro con rigore, documentazione inedita e grande chiarezza, offrendo le chiavi per interpretare un importante pezzo della nostra Storia recente e per prefigurarne gli scenari futuri. Colpi di scena sui diversi fronti – finanziario, politico, giudiziario – si susseguono quasi come in un thriller, ma è la realtà. E, last but not least, resta aperto un delicato interrogativo: chi prenderà in mano le autostrade (chiunque esso sarà) riuscirà a gestirle meglio dei predecessori, dotando l’Italia di un’infrastruttura sicura e adeguata al futuro?
WG Image Libro CHF 30.50

Links

-

Details/Notes

Collana: Varia / Formato: Brossura / Pagine: 192